Fremito

15,00

Categoria:


Descrizione

SINOSSI
In un non-luogo, fuori dal tempo, il Creatore giace nella sua immutabile superposizione quando un evento quasi dimenticato emerge nel suo nulla dalla dimensione mortale. La sua creatura vitale, l’Universo, torna a lui per completare il programma implementato dal suo Creatore.
La nostra Entità Suprema si avventura in una mortalità che lo contamina e lo costringe a vivere in prima persona ogni genio e ogni follia della sua creatura.
La storia dell’Universo, dalla luce della sua prima scintilla alle tenebre della sua estinzione, si palesa in un viaggio che, suo malgrado, rimane tanto ignoto quanto “umano”.
L’onnipotenza del Creatore si frammenta disperdendosi in ogni esistenza e tempo attraverso quella mortalità così difficile da accettare.
Ogni forma di vita verrà a lui e si fonderà in infinite esperienze. Un coro assordante di sogni e incubi si avvicendano senza pausa o speranza in attesa che tutto si compia.


NOTE BIOGRAFICHE
Maurizio Spaziani, geometra appassionato di costruzioni antiche e religioni, segue un percorso di ricercatore indipendente attraverso molteplici discipline. Ricercatore in campo noetico da 15 anni s’interessa allo studio delle discipline olistiche. La sua passione per la ricerca lo ha traghettato attraverso la filosofia e i culti antichi ad occuparsi di meccanica quantistica e dei suoi punti di contatto con la vita di tutti i giorni.
Appassionato scrittore di romanzi e testi teatrali, ha partecipando a vari concorsi e si è classificato terzo, con la sua opera Un Tot, all’edizione 2015 del Premio Letterario Osservatorio – Sezione Testo Teatrale.
Oggi continua i suoi studi nel campo della storiografia filosofica.

 

*Avviso*

*Per te che posi i tuoi mirabili occhi o che sfiori con le tue dita i caratteri di queste pagine…
Tra pochi istanti potrai avventurarti tra le pieghe di una storia tanto sconosciuta quanto familiare.
Probabilmente almeno una volta nella tua vita ti sarai imbattuto nelle eterne domande: «Chi siamo? Da dove veniamo? E soprattutto, dove siamo diretti?».
Il cammino che ci apprestiamo a seguire attraverso lo svolgersi di immagini ci guiderà nella ricerca della nostra memoria dimenticata e di ogni sua emozione.
Ciò che stai per leggere, non è solo una storia. Scoprirai ben presto che essa è parte di te. Piccole vibrazioni e percezioni di esperienze vissute faranno da colonna sonora, mentre l’aura di probabilità intrinseca di ogni realtà simultanea sarà la nuvola pulsante che avvolgerà i fatti riemergenti dal nostro inconscio collettivo.
Ogni archetipo e ogni condizionamento saranno accantonati per lasciare posto a una sola nota vibrante.
Una nota che trova nella parola «Amore» la sua unica chiave di lettura.
Ora sei qui… pronto ad avventurarti oltre queste poche righe.
Presto il tuo giusto valore tra gli elementi del Creato ti sarà riconsegnato.
Chi sono i protagonisti di quest’avventura? Siamo proprio noi, lo siamo stati da sempre e continueremo a esserlo per l’eternità!
Buon viaggio.*