La Tragicomedia

4,9913,90

Il nostro punteggio Reader
[Totale: 2    Media Voto: 5/5]

Pasquale CapasPasquale Capasso nasce nel lontano 94’ e vive nella ridente cittadina di Mugnano di Napoli, un paesino al nord del capoluogo campano. Sin dalla tenera età dimostra una certa dote creativa scrivendo numerose poesie, racconti brevi e storie (tutti andati ormai perduti). Si iscrive poi al Liceo Scientifico Emilio Segrè del suo paese e  ne consegue il diploma nel 2012. Attualmente sta frequentando la facoltà di Giurisprudenza presso l’università degli studi Parthenope.  Nel tempo libero ama dedicarsi alla lettura. Il suo genere letterario preferito è costituito dall’horror e afferma con non poco trasporto che il suo autore preferito sia Stephen King. Di quest’ultimo ama alla follia la saga de “La Torre Nera” dove, a detta sua, si evince lo sviluppo e la maturazione di un autore che conta diversi anni di carriera. Al contempo non disprezza delle letture che cadono lontano dal suddetto genere, di fatto si è trovato spesso a leggere storie che vanno dal fantasy (tra esse ama citare Metro 2033) a saghe che hanno ben poco a che fare con l’horror (tra esse è da annoverare la fortunata saga di Fallen).

All’età di diciotto anni decide di “buttarsi in politica” e comincia a seguire le vicende della cittadina in cui abita. Si troverà invischiato in diverse dinamiche che, nel corso degli anni, lo porteranno a ricoprire un ruolo di responsabilità presso un partito. Trovandosi pentito della scelta che fece a diciotto anni, nell’estate del 2016 inizia la stesura de “La Tragicomedia”. L’opera, che iniziò come scherzo, ebbe numerose evoluzioni e cambiamenti che sfociarono nell’attuale versione.

Di carattere riservato e riflessivo, ama scrivere e nel tempo libero ama recensire libri di altri autori. Prossimamente prevede l’apertura di un suo blog sulla piattaforma social Medium.

 

 

Offerto da: Iskoob
COD: La Tragicommedia Categoria:
Svuota


Descrizione

Nuo Inge, un ragazzo neo diplomato che ha iniziato da poco i suoi studi universitari, in un tranquillo e soleggiato pomeriggio rivela al padre il suo sogno più grande: diventare un politico. Il genitore cercherà in tutti i modi di distoglierlo da questa scellerata decisione. Nulla da fare. Nuo ha già deciso. Ha preso, per quello stesso giorno, un appuntamento con Geremia Fontana, il segretario del “Partito degli Scassati Comunisti”, un piccolo partito semi inesistente della città di Dormitoria. Mentre si reca nel luogo dell’appuntamento, una trave gli cade sulla testa e lo spedisce in una specie di limbo, una selva oscura, dove incontra Giacobbe, il noto comico pugliese, mandato da Dio per fargli cambiare idea sulla sua decisione. Nuo scruterà il suo futuro attraverso il Kabal e scoprirà cose sul suo destino che lo porteranno ad un amara verità: in lui alberga  “ qualcosa “.